da Enrico

Caccia di selezione al cinghiale: calendari esami per Siena

Pubblicato il 11 maggio 2016 in Leggi/Regolamenti, Regione da Enrico Già letto 559 volte

Allegati in calce al presente post ci solo le liste dei convocati per l’esame di abilitazione al prelievo selettivo del Cinghiale, che, per la provincia di Siena, saranno effettuati in data 26 e 27 Maggio presso il circolo Arci di Casetta. I cacciatori convocati sono quelli che hanno effettuato la domande negli anni passati e che non avevano avuto riscontro. Per i cacciatori che hanno formulato domanda nel 2016 oppure che intenderanno farlo nei prossimi giorni, saranno istituite nuove sessioni d’esame, presumibilmente nel mese di giugno.

Faccio presente che NON E’ NECESSARIO AVERE LA TESSERA DI ALCUNA ASSOCIAZIONE VENATORIA PER ACCEDERE AGLI ESAMI POICHE’ LA CONVOCAZIONE VIENE FATTA DIRETTAMENTE DALLA REGIONE TOSCANA. Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
da Enrico

2° Memorial “Sergio Bellacci”

Pubblicato il 28 aprile 2016 in Eventi da Enrico Già letto 286 volte

La folceIl Distretto di Caccia di Selezione di Sarteano, in collaborazione con Urca Siena, organizza un Incontro di Tiro di Caccia, c/o i Poligoni “La Folce” Magione (PG) il giorno 21 Maggio 2016 alle ore 09:00 per la Categoria armi da caccia secondo la normativa vigente, ad anima rigata, non semiautomatiche, munite di ottica di puntamento, alla memoria del caro amico Sergio Bellacci.

L’evento sarà caratterizzato dal 5 tiri obbligatori a 100 metri su sagoma di capriolo, 2 tiri facoltativi, sempre su sagoma, a 200 metri ed ulteriori 2 tiri facoltativi a 300 metri. La sessione di tiro, tra tiri obbligatori e facoltativi dovrà durare al massimo 1o minuti. Saranno considerati validi soltanto i tiri che avranno conseguito il punteggio di 8, 9 e 10.

Premi in prodotti locali per i primi Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
da Enrico

Abbattimento dei lupi, verso il via libera per eliminare una quota annuale. Wwf: “Non si risolve il problema delle razzie”

Pubblicato il 27 aprile 2016 in Lupi, wwf da Enrico Già letto 266 volte

All’esame della Conferenza Stato-Regioni la bozza del ministero dell’Ambiente, dove si propone l’uccisione del 5 per cento degli esemplari sparsi soprattutto nelle aree protette dell’Appennino e delle Alpi. Ambientalisti: “Gli strumenti di gestione non letale del lupo offrono la risposta migliore”

lupi5La Conferenza Stato-Regioni sta per decidere se autorizzare una quota annuale di abbattimenti di lupi. Nella bozza presentata dal ministero dell’Ambiente del nuovo Piano di conservazione e gestione del lupo in Italia, si parla infatti della possibilità di autorizzarne l’eliminazione del 5 per cento del totale: in tutto circolano circa 1500 di lupi nella Penisola (dopo il ripopolamento degli anni ’70), disseminati nelle aree protette dell’Appennino e delle Alpi. Con il via libera si potrebbe arrivare fino a un massimo di 60 esemplari in meno l’anno, “in un contesto in cui già centinaia di lupi vengono uccisi brutalmente dal bracconaggio con il fucile, bocconi avvelenati e lacci di filo metallico. Almeno 300 lupi sono ammazzati Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
da Enrico

Ungulati, a difendere la vigna ora ci pensano gli ultrasuoni

Pubblicato il 27 aprile 2016 in Curiosità da Enrico Già letto 181 volte

La Natech ha sviluppato delle trappole ad ultrasuoni che fanno fuggire cinghiali e caprioli quando si avvicinano troppo alla vigna

vigna_chianti_GGli agricoltori che lavorano in zone poco abitate, vicino ai boschi e in collina, sanno quanto la presenza di cinghiali e caprioli rappresenti una minaccia per le viti. Fino ad oggi si difendevano le vigne con reti elettrificate e steccati; oggi una soluzione alternativa arriva da una azienda fiorentina, la Natech.

I nostri sistemi vengono posizionati lungo i limiti del campo e quando un animale si avvicina emettono ultrasuoni con una frequenza di 20-27 Khz ed una potenza di 120 decibel”, spiega ad AgroNotizie Fabio Vignoli, titolare dell’azienda. “Gli umani non percepiscono nulla, mentre per gli animali il rumore è assordante Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
da Enrico

Invasione di caprioli sull’ Autopalio, decine di animali in carreggiata

Pubblicato il 27 aprile 2016 in Incidenti da Enrico Già letto 415 volte

incidenteE’ ancora allarme caprioli. Dopo i numerosi avvistamenti e, purtroppo,investimenti avvenuti pure in aree urbane nelle ultime due settimane, un branco di ungulati ha di nuovo «invaso» l’Autopalio. Una decina di esemplari sulla carreggiata, suscitando interesse e preoccupazione degli automobilisti. Un timore giustificato viste le possibili conseguenze che l’investimento di un capriolo può comportare, drammatiche per l’animale, non meno rischiose per chi si trova in auto o peggio ancora in sella a un ciclomotore. Come illustrato nei giorni scorsi sul nostro giornale da Francesco Bruni, veterinario convenzionato con la Provincia per il recupero degli animali selvatici.

L’ennesima invasione dell’Autopalio è avvenuta l’altra notte e soltanto l’intervento della polizia stradale di Montepulciano ha evitato il peggio. Dopo l’allarme Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
da Enrico

Piano di Controllo del Cinghiale in Toscana per il triennio 2016/2018 – Bozza

Pubblicato il 26 aprile 2016 in Regione da Enrico Già letto 424 volte

Come ricevo, così pubblico

Gli Ungulati selvatici della Toscana sono rappresentati da cinque specie: capriolo, cervo, daino, cinghiale e muflone.
Tutte le popolazioni presenti nel territorio regionale, fatta salvo il capriolo nel quadrante sud-occidentale (province di Grosseto, Siena e parte di Firenze) derivano da immissioni avvenute a partire dal 1800. Gran parte delle immissioni originarie delle popolazioni odierne sono avvenute in territori demaniali o aziende faunistiche private.
La consistenza, densità e distribuzione delle diverse specie è progressivamente aumentata nel tempo, con la sola eccezione del muflone, più soggetto delle altre specie alla predazione del lupo.
Rispetto alla situazione rappresentata nella ultima pubblicazione della Banca Dati Ungulati curata da ISPRA (2012), la Toscana rappresenta la regione con le maggiori consistenze dell’Italia peninsulare, comprendendo circa  450.000 capi.
Tale situazione ha comportato Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
da Enrico

ANLC Toscana risponde alla ProCinghiale

Pubblicato il 26 aprile 2016 in ANLC, Procinghiale da Enrico Già letto 288 volte

Come ricevo, così pubblico

logo_anlc_toscanaAvendo ricevuto, in qualità di Presidente Regionale di Libera Caccia, una lettera di biasimo da parte della Pro Cinghiale di Siena trovo giusto e doveroso rispondere pubblicamente. Se poi la Pro cinghiale e i Presidenti Regionali delle altre associazioni vorranno rendere pubblica la lettera e le loro eventuali risposte ben vengano.

Caro Iacopo Pucci (Vice Presidente) sono Antonio Goretti, presidente Regionale Libera Caccia. Sono abituato a rispondere e a mettere la faccia in tutto quello che faccio. Mi piacciono tutti i tipi di caccia, anche se prediligo quella al cinghiale, ho tre cani abilitati a Limiere, altri cinque segugi maremmani ed un pointer, vado a caccia da quando ero in pancia di mia madre cacciatrice che, anche se incinta, non poteva stare Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...