da Enrico

Provincia di Pisa: grazie al “Piano di controllo cinghiali”, danni all’agricoltura diminuiti oltre il 60%

Pubblicato il 15 Aprile 2010 in Contenimento Danni, News, Regione da Enrico Già letto 3.812 volte

FIRENZE. l cinghiali sono in aumento e la congiuntura economica sfavorevole ha messo maggiormente in risalto i danni da loro provocati all’agricoltura. Talvolta questa situazione ha fatto scaturire anche reazioni “scomposte” che hanno dato luogo a conflitti sociali. L’unica strada da percorrere per gli enti di pianificazione e controllo per ovviare a questa criticità, è quella della prevenzione. Così ha fatto la provincia di Pisa che già da tempo ha messo in essere un “Piano straordinario di controllo”, che insieme alla gestione “ordinaria” della specie, principalmente condotta dagli Atc (Ambiti territoriali di caccia) attraverso la redazione, assegnazione e controllo dei Piani di prelievo nei distretti di caccia in braccata, ha permesso di diminuire significativamente i danni in gran parte del territorio.

«Le misure di gestione ordinaria e straordinaria adottate dalla Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
da Enrico

WEidmannsheil o WAidmannsheil?

Pubblicato il 15 Aprile 2010 in Cacciare a Palla, Racconti da Enrico Già letto 30.061 volte

Il rito del Brunch, dopo un bel recupero

Weidmannsheil è il saluto tradizionale dei cacciatori nei Paesi germanofoni, ma è usato anche in Paesi mitteleuropei di altra lingua. È forse la parola più pronunciata nel ricchissimo vocabolario venatorio tedesco. Lo potremmo rendere in italiano con “ti saluto, uomo del bosco” che non è assolutamente una traduzione letterale, ma restituisce il significato nel suo spirito. È una parola composta da tre elementi Waid o Weid (di cui diciamo fra poco), Mann (uomo) e heil (salve!). Si pronuncia sempre allo stesso modo (vaidmanns-ail… se lo scrivessimo in italiano), ma si scrive in due modi diversi: nel sud (Baviera, Austria ecc.) e nell’est si scrive di solito Weidmannsheil (con la “e”), nel nord si scrive invece Waidmannsheil (con la “a”).
La duplice grafia è stata, e a volte è anche oggi, oggetto di qualche diatriba: la versione con la “a”, ritenuta più arcaica, è quella prediletta dai puristi consacrati alla tradizione. Della questione si occuparono persino i nazisti, per la precisione Hermann Göring, il quale, oltre ad essere Maresciallo del Reich e successore designato di Adolf Hitler, era anche Reichsjagdmeister, in sostanza ministro della caccia del regime. Per la cronaca, il criminale hitleriano era un fanatico sostenitore della versione in “a”. Con la recente riforma Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...