da Enrico

Lupi, cinghiali e uomini. Conferme e sorprese da uno studio italiano

Pubblicato il 23 Dicembre 2016 in Lupi da Enrico Già letto 390 volte

Diminuendo troppo le popolazioni di cinghiali si rischia di aumentare l’impatto dei lupi su caprioli e bestiame

In Italia, il cinghiale è la preda principale del lupo, ma quanto effettivamente conta questo suide per il grande carnivoro? La risposta la si trova nel paper “What does the wild boar mean to the wolf?” pubblicato sull’European Journal of Wildlife Research da un team del Dipartimento scienze della vita dell’università di Siena composto da Emiliano Mori, Ludovica Benatti, Sandro Lovari  Francesco Ferretti.

I ricercatori italiani ricordano che i predatori generalisti modellano la loro dieta a seconda della disponibilità locale di prede, ma «A sua volta, la misura del consumo di una preda sarebbe influenzata dal numero di specie preda alternative».

Il team dell’università di Siena ha preso in Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
da Enrico

Allarme “malattia della carne cruda”: cos’è la trichinellosi, quali sono sintomi e cura

Pubblicato il 23 Dicembre 2016 in Malattie da Enrico Già letto 446 volte

Una panoramica sulla trichinellosi, malattia parassitaria trasmessa per via alimentare che può avere conseguenze anche letali quando colpisce l’uomo. Ecco perché la carne cruda è responsabile.

In queste ore in Sardegna è scattato l’allarme “trichinellosi” in seguito a nuovi casi registrati nella regione. Accertati per ora sono nove i cinghiali abbattuti la cui carne è pericolosa per chi la mangia. Ma cos’è questa malattia? Ecco cosa c’è da sapere sulla trichinosi.

La malattia

Nota anche col nome di trichinosi, la trichinellosi è una malattia parassitaria ad ampio raggio infettivo provocata da otto specie di vermi cilindrici, i cosiddetti nematodi. In Italia, la specie a destare maggiori preoccupazioni è Trichinella britovi, benché nel corso degli anni siano stati registrati anche casi legati ad alcune delle altre. Il parassita, in grado infettare indistintamente rettili, uccelli e mammiferi di varie specie, è pericolosa anche per l’uomo, con conseguenze persino letali nei casi più gravi.

Come si trasmette Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
da Enrico

Fauna selvatica, un milione di danni all’agricoltura

Pubblicato il 21 Dicembre 2016 in Agricoltura, Contenimento Danni da Enrico Già letto 85 volte

I dati presentati al convegno “Caccia e agricoltura, convivenza di norma” organizzato dall’Unione Provinciale Agricoltori

Siena, 19 dicembre 2016 – La fauna selvatica continua a essere un grave problema per gli agricoltori del territorio senese: un’auspicata convivenza armonica tra aree coltivate e animali lascia spazio, anno dopo anno, a numeri preoccupanti: la stima dei danni arrecati agli agricoltori nel 2016, è di oltre un milione e 100mila euro, oltre 300mila euro in più rispetto a quella del 2015. Non possono bastare le sole recinzioni, serve una più stretta collaborazione con il mondo venatorio, nonché maggiori controlli della selvaggina, causa anche di gravi incidenti stradali. Il 74 per cento dei danni è stato provocato dai cinghiali, il 18 dai caprioli e il restante Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
da Enrico

Direttiva Habitat, tutti i 134 Sic della Toscana promossi a Zone speciali di conservazione

Pubblicato il 21 Dicembre 2016 in Ambientalisti, News da Enrico Già letto 109 volte

Accordo con il ministero dell’Ambiente. Ora i Piani di gestione

La Regione Toscana ha accolto le raccomandazioni e le pressioni dell’Unione europea sull’Italia e ha fatto quel che bisognava fare: tutti i 134 Siti di interesse comunitario (Sic) della Toscana sono stati promossi a  Zone speciali di conservazione (Zsc).

Il passaggio è stato definito dall’ultima delibera di giunta che, dopo i primi 89 Sic  promossi a Zsc nel maggio scorso, ha “laureato” ora a Zsc anche i rimanenti 45.

La Regione sottolinea che «Il passaggio è la conseguenza dell’intesa espressa dalla Regione Toscana con il ministero dell’ambiente per le aree tutelate a livello europeo dalla Direttiva 92/43/CEE “Habitat” in ragione del valore naturalistico e conservazionistico Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
da Enrico

Attacchi dei lupi, la Regione Toscana risarcisce gli allevatori. «Avanti con la cattura degli ibridi»

Pubblicato il 21 Dicembre 2016 in Ambientalisti, Lupi da Enrico Già letto 75 volte

Marras: «Bisogna insistere con la Ue per la modifica della direttiva Habitat»

La Regione Toscana «sostiene gli allevatori alle prese con i sempre più frequenti attacchi dei lupi». E’ stato infatti approvato il decreto che mette a disposizione 700mila euro che, sommati a un precedente stanziamento di 400mila euro consentiranno di risarcire tutte le domande presentate nel 2015 e una prima parte di quelle presentate nel 2016.

In Toscana, gli allevatori che hanno presentato domanda di risarcimento sono 616 e oltre il 60% delle domande proviene dalla provincia di Grosseto, il restante 40% da tutta l’area appenninica. Oltre a denunciare una ingente Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
da Enrico

Legge di riforma degli ATC occasione persa. CCT “Gestione a rischio”

Pubblicato il 21 Dicembre 2016 in CCT da Enrico Già letto 218 volte

Il Consiglio regionale, nella seduta di martedì 13 dicembre, ha approvato il testo della nuova legge sugli ATC con 21 voti a favore, nove contrari e tre astenuti.
La “riforma”, che giunge dopo la dichiarazione di illegittimità da parte della Corte Costituzionale della precedente legge regionale, non si limita a ridefinire numero e confini degli ATC (quindici al posto dei precedenti diciannove governati da nove Comitati secondo la norma dichiarata illegittima dalla Corte Costituzionale) ma detta anche regole per il loro funzionamento.

“L’impianto della nuova legge mortifica immotivatamente ruolo e funzioni dei Comitati di Gestione, appare improntato ad una diffidenza conclamata verso i cacciatori, gli agricoltori  e verso i comitati di gestione degli ATC,  con indicazioni che contraddicono le stesse normative nazionali in matteria di appalti e mette a Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
da Enrico

Diffusione e utilizzo della APP per il tesserino venatorio digitale

Pubblicato il 21 Dicembre 2016 in Comunicati, Regione da Enrico Già letto 148 volte

Avviso pubblico rivolto alle Associazioni Venatorie

La Regione Toscana, con il presente avviso pubblico, intende finanziare iniziative di promozione, diffusione e utilizzo della Applicazione per il tesserino venatorio digitalizzato.

Descrizione
Nel 2015 è stata avviata dalla Regione Toscana la sperimentazione dell’App “tesserino venatorio elettronico” per il superamento del tesserino venatorio cartaceo su 100 cacciatori circa. L’intento è quello di promuovere la diffusione dell’utilizzo della App per il tesserino venatorio digitale da parte del maggior numero possibile di cacciatori, mediante incontri, corsi, e altre iniziative promozionali.

Destinatari dell’avviso
Le Associazioni venatorie, possono presentare proposte progettuali sempre che siano  Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...