Arcicaccia: Tempo di verità, ma senza dire bugie. Le retromarce, inoltre, sono anche apprezzabili

marzo 23, 2017 in Arcicaccia, FIDC

La Federcaccia Toscana conferma punto per punto i contenuti del proprio comunicato  del 20 marzo circa le esternazioni del Presidente di Arci Caccia, Sergio Sorrentino, in occasione dell’incontro del 17.03.2017 in Regione. Affermazioni, udite dai presenti, con cui Sorrentino reclamava la necessità di escludere l’assegnazione diretta alle squadre delle aree di caccia al cinghiale, propugnando dunque, solo ed esclusivamente, i metodi del sorteggio e della rotazione.
Chiosava poi, il Presidente Sorrentino a mo’ di rafforzativo di quanto affermato, che con la rotazione ed il sorteggio si otterrebbe trasparenza e correttezza e Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Tempo di verità. La FIdC toscana e l’incubo dei “transfughi”…!

marzo 23, 2017 in Arcicaccia, FIDC

Non c’è molto da commentare sulla manipolazione maldestra della riunione tenutasi il 17 marzo. Il Comunicato Stampa della FIdC non ha bisogno di essere assecondato nella polemica. Non vogliamo distrarre tempo prezioso all’impegno dai tanti volontari che in Italia dirigono la nostra Associazione e si occupano della “caccia concreta”. Tantissimi sono i cacciatori di cinghiale iscritti all’ARCI Caccia e non abbiamo voglia di strumentalizzarli per le beghe della FIdC che ha l’incubo di riuscire a portare con sé transfughi e tessere.

Non ci vogliamo soffermare sul fallimento della politica settoriale FIdC in materia di cinghiali, con tanto di Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Clamoroso: per Sorrentino (Arcicaccia Nazionale) solo sorteggio e rotazione e no all’assegnazione diretta alle squadre delle aree di caccia al Cinghiale

marzo 23, 2017 in Arcicaccia, FIDC

Apprendiamo con stupore che Il Presidente nazionale di Arcicaccia, Sergio Sorrentino sostiene la necessità di escludere l’assegnazione diretta delle aree di caccia al cinghiale alle squadre utilizzando dunque, solo ed esclusivamente, i metodi del sorteggio e della rotazione: è quanto ha proposto intervenendo in rappresentanza dell’Arcicaccia Toscana, alla riunione del Tavolo di Coordinamento Caccia convocata il 17 marzo dall’Assessore Remaschi per discutere del nuovo regolamento unico regionale.

Secondo il presidente Sorrentino, solo ed esclusivamente i metodi del sorteggio o della rotazione, eliminando la possibilità di assegnazione diretta da parte dell’ATC Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Legge di riforma degli ATC occasione persa. CCT “Gestione a rischio”

dicembre 21, 2016 in CCT

Il Consiglio regionale, nella seduta di martedì 13 dicembre, ha approvato il testo della nuova legge sugli ATC con 21 voti a favore, nove contrari e tre astenuti.
La “riforma”, che giunge dopo la dichiarazione di illegittimità da parte della Corte Costituzionale della precedente legge regionale, non si limita a ridefinire numero e confini degli ATC (quindici al posto dei precedenti diciannove governati da nove Comitati secondo la norma dichiarata illegittima dalla Corte Costituzionale) ma detta anche regole per il loro funzionamento.

“L’impianto della nuova legge mortifica immotivatamente ruolo e funzioni dei Comitati di Gestione, appare improntato ad una diffidenza conclamata verso i cacciatori, gli agricoltori  e verso i comitati di gestione degli ATC,  con indicazioni che contraddicono le stesse normative nazionali in matteria di appalti e mette a Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Toscana: L’inverno porterà la nuova legge?

novembre 8, 2016 in Arcicaccia

logo arcicacciaIn Toscana continua il dialogo tra cacciatori e politica su Legge Obiettivo e riordino degli ATC. Mercoledì 2 Novembre, infatti, a Castelfiorentino, si è svolta un’assemblea pubblica a cui erano presenti Marco Remaschi Assessore della Regione Toscana, Enrico Sostegni Consigliere Regionale e Segretario della Federazione Empolese Vald’Elsa del Partito Democratico, Simone Bruchi Assessore del Comune di Castelfiorentino, Monica Salvadori Segretaria P.D. Castelfiorentino, Vito Mazzarone Funzionario Ufficio Caccia della Regione Toscana e Paolo Malquori Responsabile Nazionale Ungulati di Arcicaccia. Folto ed interessato il pubblico presente che Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Federcaccia risponde a Veneziano a seguito di dichiarazioni al Congresso Arcicaccia

settembre 13, 2016 in Arcicaccia, CCT, FIDC

FEDERCACCIA TOSCANA: LA CCT E’ L’ESPERIENZA UNITARIA PIU’ AVANZATA

fidc_toscanaNell’intervista diffusa la scorsa settimana, a pochi giorni dall’apertura dei lavori del Congresso Nazionale di Arci Caccia a Fiuggi, il Presidente uscente dell’Associazione Osvaldo Veneziano ha dedicato molto spazio e molte parole alla Federazione Italiana della Caccia ed alle sue scelte ed iniziative – passate, attuali, future – sia a livello nazionale che, in particolare per alcune vicende, in Toscana.

Affermazioni, quelle di Veneziano, viziate da scarsa attenzione nel collocare storicamente i fatti (a contestualizzarli, come si dice) ed altrettanto insufficiente cura nel descrivere la loro reale Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Sorrentino nuovo Presidente per Arcicaccia: il futuro è il cacciatore ecologo

settembre 12, 2016 in Arcicaccia

sorrentinosergioSergio Sorrentino è il nuovo presidente nazionale Arcicaccia. Sorrentino, 52 anni e di Napoli, già vicepresidente nazionale e presidente della Campania per Arcicaccia, dirigente medico di medicina d’emergenza a cui ha aggiunto nel 2010 la laurea in veterinaria, è stato eletto durante il Congresso Nazionale che ha visto riuniti a Fiuggi il 9 e 10 settembre 2016, tutti i delegati provenienti dal territorio nazionale.

“ Il futuro di Arcicaccia è legato alla costruzione della figura del cacciatore che è anche ecologo – ha evidenziato il neo presidente – che sarà strettamente legato ai temi della difesa ambientale dello stop al consumo di suolo. La tutela della biodiversità è vitale e si concretizza attraverso una gestione attenta e condivisa con la società, in particolare con il mondo agricolo, della fauna selvatica. Quest’ultima, come patrimonio dello Stato, deve essere scientificamente gestita e prelevata nella misura di assicurarne anche la preservazione”.

Un cacciatore che sia anche attento Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...