Ungulati: minaccia per l’ambiente e il turismo di campagna

novembre 28, 2016 in Contenimento Danni

Per il Consorzio del vino Orcia l’emergenza ungulati non è solo nelle vigne, ma è a rischio anche il ciclo vitale dei boschi e la prossima stagione turistica nella campagna senese

uva-mangiata-da-cinghiale-300x225In merito all’emergenza ungulati, il Consorzio del vino Orcia esprime pieno appoggio all’ATC Siena (Ambiti Territoriali di Caccia), che lo scorso 13 ottobre aveva fatto appello a tutte le associazioni agricole, ai consorzi di tutela dei vini e ai cacciatori per denunciare gli insufficienti piani di abbattimento che la Regione stabilisce.

La Presidente del Consorzio vino Orcia, Donatella Cinelli Colombini, già aveva più volte espresso molta preoccupazione a riguardo di questa paradossale situazione <<I nostri vigneti sono letteralmente depredati dai cinghiali. Come è ben noto, in Toscana la selvaggina di grandi dimensioni è 4 volte superiore Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Gli agricoltori senesi portano in piazza due cinghiali

agosto 25, 2016 in Agricoltura, Coldiretti, Lupi

logo-coldiretti-sienaGli agricoltori senesi vogliono una svolta decisa sulla gestione degli ungulati. Per questo in oltre 500 hanno partecipato il 2 agosto alla mobilitazione organizzata da Coldiretti a Firenze. Proprio gli imprenditori agricoli della provincia di Siena si sono rivelati fra i più agguerriti, indignati per i danni ingenti alle coltivazioni vitivinicole e a quelle cerealicole da parte di caprioli e cinghiali. Non solo, i nostri agricoltori erano in piazza anche per denunciare la piaga dei lupi per le greggi. Firenze è stato scelta come sede della manifestazione nazionale in quanto la Toscana è  la regione più colpita dal fenomeno. Gli agricoltori della provincia di Siena hanno portato in Piazza Duomo una coppia cinghiali come simbolo dell’esasperazione del mondo.

Erano presenti alla mobilitazione anche i rappresentanti, tutti con la fascia tricolore, dei Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Attacchi lupi, 112 pecore morte schiacciate contro una rete

agosto 5, 2016 in Lupi

Si sono ammassate contro recinzione in fuga da attacco esterno

pecore2(ANSA) – MONTERONI D’ARBIA (SIENA), 3 AGO – Ben 112 pecore trovate morte in un terreno di un’azienda agricola di Suvignano a Monteroni d’Arbia (Siena): le ha scoperte due giorni fa il proprietario che ha trovato gli animali ammassati a ridosso di una rete in un campo diverso da quello in cui aveva rinchiuso le pecore la sera prima. “Le bestie si sono schiacciate a vicenda”, riferisce Coldiretti Siena specificando in una nota che “secondo l’Asl, intervenuta dopo la chiamata di uno dei soci dell’azienda agricola, a scatenare il terrore nelle pecore potrebbe essere stato un branco di predatori”. “Se il sospetto diventasse realtà saremmo davanti all’ennesimo caso di bestiame allevato morto, direttamente o indirettamente, a causa Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Coldiretti: “Ungulati, si semplifichino le procedure. Troppa burocrazia”

giugno 27, 2016 in Coldiretti

IL CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA APPROVA LA NORMA TRANSITORIA PER GLI ATC.

logo-coldiretti-sienaEntro la fine del 2016, la Regione Toscana dovrà ridisegnare gli Ambiti Territoriali di Caccia e nominare nuovi organi di gestione. Così è stato deciso dal consiglio regionale che ha approvato, a maggioranza, la legge che permette agli attuali Ambiti Territoriali di Caccia di operare fino al 31 dicembre di quest’anno: un provvedimento che si rende necessario dopo la sentenza della Corte Costituzionale, che aveva sancito la illegittimità delle attuali dimensioni con confini provinciali.

«Finalmente un atto che supera la situazione di blocco normativo che rischiava di aggravare ulteriormente la gestione della fauna selvatica sul territorio» è il commento di Coldiretti Siena.
Un passo dunque è stato fatto, restano però ad oggi irrisolti i problemi in ordine alla tempestività e all’efficacia, a seguito di richieste Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Coldiretti: “Basta aspettare, subito interventi per colture e allevamenti”

giugno 7, 2016 in Coldiretti

“E’ ORMAI DIVENTATO UN COSTO DI PRODUZIONE INSOSTENIBILE QUELLO CHE SONO COSTRETTE A SUBIRE LE NOSTRE AZIENDE PER I DANNI PROVOCATI DAGLI ANIMALI SELVATICI” DICE IL PRESIDENTE DI COLDIRETTI TOSCANA TULIO MARCELLI.

logo-coldiretti-sienaErano scesi in campo in oltre 200, anche con qualche trattore, per il sit in di Coldiretti Siena di venti giorni fa, per protestare con forza davanti alla sede dell’Atc provinciale contro la legge che riguarda gli ungulati che continuano ad aumentare e a fare danni all’agricoltura nelle zone più ‘difficili’ ma non solo. Secondo una stima di Coldiretti Toscana, sono oltre 300 gli incidenti stradali anche gravi provocati nell’ultimo anno dalla fauna selvatica in Toscana, che conta 400mila esemplari (200mila cinghiali, 200mila caprioli, 8mila daini, 4mila cervi).

Oggi sul tavolo del governatore della Toscana Enrico Rossi e dell’assessore all’agricoltura Marco Remaschi è arrivata nuovamente la richiesta da parte di Coldiretti, decisa a non mollare la presa, perché “E’ ormai diventato un costo di produzione insostenibile quello che sono costrette a subire le nostre aziende per i danni provocati dagli animali selvatici, cinghiali ed altri ungulati, oltre ai lupi o agli ibridi di questi ultimi” esordisce la nota inviata da Tulio Marcelli, presidente di Coldiretti Toscana – “Continuano ad essere Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

I cinghiali colpevoli di 300 incidenti all’anno

giugno 7, 2016 in Incidenti

Sul banco degli imputati anche i daini e i cervi che finiscono sulle strade e nei campi. Coldiretti stima danni milionari e scrive alla Regione

CinghialeFIRENZE — Il cinghiale che all’improvviso spunta dietro una curva e provoca la brusca frenata spesso causa di incidenti anche gravi. Oppure il cervo, il daino o il capriolo che con le loro ‘incursioni’ provocano inconsapevolmente gravi problemi alle colture. Tutto questo, sommato insieme, è causa didanni milionari che ora finiscono nero su bianco nella lettera presentata da Coldiretti Toscana al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e all’assessore all’agricoltura Marco Remaschi. +

Colpa, secondo l’associazione, di una popolazione eccessiva di animali, stimata in oltre 400mila esemplari. Si calcola che ci siano 200mila cinghiali, 200mila caprioli, 8mila daini, 4mila cervi.

“Continuano ad essere richiesti interventi e segnalati danni, ma nulla si muove. – protesta il presidente di Coldiretti Toscana Tulio Marcelli,  la sentenza della  Consulta dello scorso aprile, riferita alla illegittimità costituzionale di Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Danni della fauna selvatica in Toscana, Coldiretti e Cia: «Non se ne può più»

giugno 7, 2016 in CIA, Coldiretti

Preoccupazione dopo che la Corte Costituzionale ha bocciato la riforma della Regione

Fauna-selvatica-Toscana-320x234Coldiretti Toscana ha inviato una nota al presidente della Regione, Enrico Rossi, e all’assessore all’agricoltura, Marco Remaschi, nella quale sottolinea che «E’ ormai diventato un costo di produzione insostenibile quello che sono costrette a subire le nostre aziende per i danni provocati dagli animali selvatici, cinghiali ed altri ungulati, oltre ai lupi o agli ibridi di questi ultimi».

Tulio Marcelli, presidente di Coldiretti Toscana, accusa la Regione: «Continuano ad essere richiesti interventi e segnalati danni, ma nulla si muove. La sentenza della Consulta dello scorso aprile, riferita alla illegittimità costituzionale Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...