Sospensione Caccia di Selezione al Cinghiale

gennaio 11, 2017 in Comunicati

Si comunica che la caccia di selezione al cinghiale è sospesa, come da comunicato dell’ATC Siena, fino all’approvazione del Piano di Abbattimento 2017.

Il Piano sarà approvato dalla Regione intorno al 17 gennaio, ve ne daremo notizie.

Date massima diffusione alla presente notizia.

Fonte: ATC Siena

 

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Esame di abilitazione alla caccia in selezione al cinghiale

novembre 15, 2016 in Cinghiale

CONVOCAZIONE PROVA SCRITTA

CinghialeI CANDIDATI IN ELENCO DOVRANNO PRESENTARSI NEI GIORNI E ORARI SOTTO INDICATO, PRESSO IL CIRCOLO ARCI IN LOC. CASETTA (MONTAPERTI) COMUNE DI CASTELNUOVO BERARDENGA MUNITI DI DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO.

Si ricorda che possono accedere alla prova di esame esclusivamente i convocati che sono in possesso di uno dei seguenti requisiti:

  • abilitazione alla caccia di selezione ai cervidi (capriolo, daino, ..);
  • iscrizione al registro regionale/provinciale per il prelievo in forma collettiva del cinghiale;
  • abilitazione a seguito di corso/esame al controllo del cinghiale ai sensi dell’art. 37 LR 3/1994;
  • aver frequentato un corso di 3 ore organizzato dalle associazioni venatorie

Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Braccata e Selezione, una convivenza possibile

ottobre 25, 2016 in Articoli, Cinghiale

vincenzo-frascinoMolti di noi leggono e scrivono di caccia sui social networks. A nessuno sarà sfuggito quanta conflittualità ci sia tra cacciatori di diversa “estrazione”, soprattutto quando le attività di ciascuno si sovrappongono per tempi e/o spazi a quelle del “rivale”.

Il “cinghialaio” ce l’ha il “beccacciaio” che col suo setter al mattino muove i cinghiali dalle rimesse nel bosco; il “beccacciaio” cinofilo non perdona il colpo sparato su una beccaccia che si è involata mentre il “tordaiolo” andava a raccogliere un tordo; il cinghialaio trova inammissibile che si possa cacciare il cinghiale all’aspetto e il selecontrollore Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Dott. Giglioni: Integrazione alla diffida del 15 Ottobre all’ATC Siena

ottobre 18, 2016 in Articoli

Come ricevo, così pubblico

ppgiglioniRelativamente alla missiva Protocollo n.1980ZRC/16 inviata da codesto A.T.C. ai Responsabili delle Commissioni di Verifica e Controllo delle Z.R.C. e delle Z.R.V. in data 13 Ottobre 2016, al punto -b l’A.T.C. scrive:
“Coloro che intendono effettuarle ( le battute di contenimento al cinghiale n.d.s. ) devono aver fatto almeno cinque interventi preventivi all’aspetto. Se ancora non fatte fate fare la richiesta a nome di qualche agricoltore interno alla struttura, utilizzando il mod. 1° che trovate sul nostro sito web “
Questo passaggio appare di particolare gravità, infatti lo stesso appare essere in palese abuso delle competenze e delle possibilità giuridiche dell’A.T.C. per le seguenti motivazioni:

  1. L’ A.T.C. non può disciplinare ed ordinare che i 5 interventi di contenimento debbano svolgersi nella forma dell’aspetto escludendo la forma della girata che è autorizzata da I.S.P.R.A. e dalla Legge Regionale, tale inopinata indicazione, sembrerebbe essere infatti stata impartita dall’A.T.C. proprio con il fine di mettere Leggi il resto di questa voce →
GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Il Dott. Giglioni diffida l’ATC in seguito alla missiva del 13 Ottobre

ottobre 17, 2016 in Articoli

Come ricevo, così pubblico.

ppgiglioniSpett.le comitato di gestione A.T.C. Siena,

a seguito della Vs. missiva Prot. N.1980ZRC/16 del 13 ottobre 2016 che per conoscenza si allega, trasmessa ai Responsabili dei comitati di gestione delle Z.R.C. e delle Z.R.V. , che tra gli altri aspetti disciplina, in palese abuso delle prerogative e degli ambiti legali all’interno dei quali rientra l’attività permessa all’A.T.C., quali soggetti debbano svolgere alcune tipologie di interventi di contenimento della specie cinghiale con particolare riferimento alla metodologia della battuta ( braccata ),

Considerato:

  • Il comportamento tenuto da codesto Comitato di Gestione che, in abuso alle proprie prerogative, competenze e possibilità giuridiche, salvo poi operare un repentino quanto necessario dietro front, aveva tentato di limitare la caccia al cinghiale in territorio non vocato ad un singolo cacciatore, così come quello di chiudere temporaneamente la caccia Leggi il resto di questa voce →
GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

La guerra dei (e sui) cinghiali: Bettollini contro la Provincia, i 5 stelle contro Bettollini

agosto 9, 2016 in M5S, PD

Juri-BettolliniCHIUSI – Così no va! Bisogna rivedere tutto! Si è fatto riprendere dalle telecamere in mezzo a un campo di granturco devastato dai cinghiali  il sindaco di Chiusi Juri Bettollini per lanciare la sua campagna contro la politica venatoria della Provincia di Siena, che è diversa da quelle attuate in altre province toscane, come Grosseto e Arezzo. “Fermi tutti, si sta sbagliando ancora. Siamo già al collasso. Sono pronto ad azioni forti nella difesa degli agricoltori e della tradizionalità della caccia”, dice Bettolini chiedendo il coinvolgimento delle? squadre cinghialare nella gestione dell’equilibrio territoriale. Tutto il resto non funziona. Il cacciatore deve tornare ad essere una pedina fondamentale nell’equilibrio tra fauna selvatica, tradizione e Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

M5S “In Toscana la Legge Straordinaria sulla caccia viene applicata tutto l’anno”

luglio 11, 2016 in M5S

Il Movimento 5 Stelle condanna l’applicazione della legge Remaschi e della legge sugli Ambiti territoriali di Caccia.

m5s“Appoggiarle significava sostenere le forti lobby dei cacciatori senza tutelare l’ambiente, gli animali e la sicurezza pubblica”.

“Abbiamo sempre fatto presente che con questa legge i cacciatori sono di fatto diventati funzionari pubblici legittimati a sterminare cinghiali, cervi e caprioli tutto l’anno. Vederli e sentirli all’azione è ancora più sconvolgente e drammatico, sia per le persone sia per gli animali stessi. Gli spari sono già iniziati il 30 giugno in tutte le campagne toscane, anche nelle aree protette, creando uno stato di guerra senza precedenti su tutto il territorio. Animali spaventati e cuccioli orfani, neppure svezzati, che vivono nelle nostre meravigliose campagne, saranno indotti a comportamenti a loro non usuali. Ciò potrebbe provocare situazioni di grave pericolo a tutte le persone che, anche solo da turisti, si trovino a passeggiare fuori dai centri abitati. La nostra Regione si sta assumendo delle gravi responsabilità”. Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...