Il TAR rigetta il ricorso ANLC contro ATC Firenze, Lucca e Grosseto

gennaio 12, 2016 in Leggi/Regolamenti, TAR

martelloIn data 8 gennaio 2016, il TAR della Toscana ha respinto l’istanza di tutela cautelare presentata dalla ANLC contro gli ATC di Firenze, Lucca e Grosseto, per contestare le nomine dei relativi comitati di gestione, che non comprendevano rappresentanti della suddetta ricorrente.
Le motivazioni (di sospensiva) già entrano nel merito, e fanno prefigurare un esito finale negativo per i ricorrenti e positivo per le associazioni oggetto del ricorso, che in altri casi hanno a loro volta contestato la nomina di rappresentanti di associazioni a loro parere non aventi diritto (a Pistoia, per esempio, è stata contestata la nomina di un rappresentante di ANLC), in quanto non rappresentativi Leggi il resto di questa voce →
GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Il Consiglio di Stato dice sì alla strage dei daini di Ravenna

marzo 10, 2015 in Animalisti, Daini, TAR

daino2Il Consiglio di Stato riunitosi in Camera di Consiglio il 5 marzo, ha respinto le istanze delle associazioni Vittime della Caccia, Earth ed Animal Liberation, che assieme all’associazione C.LA.M.A. hanno costituito il coordinamento “Viva i daini vivi della pineta di Classe” con l’obbiettivo di fare fronte unico contro la delibera della provincia di Ravenna che disponeva l’abbattimento degli animali. Il Consiglio di Stato ha ritenuto il “provvedimento motivato e pienamente sostenuto dagli Enti che hanno concorso all’istruttoria quali l’Ente Parco per il Delta del Po e Ispra” , e che “non risulta dimostrata la applicabilità e l’efficacia nella situazione data delle misure alternative proposte che potranno tuttavia utilmente essere prese in considerazione per risolvere i non secondari problemi che l’intervento programmato lascia aperti”. Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Daini della Pineta di Classe: «La caccia la soluzione meno costosa»

febbraio 16, 2015 in Animalisti, Daini

Dopo che il Consiglio di Stato ha bloccato le doppiette, la Provincia corre ai ripari: si cercano altre vie per non fermare gli abbattimenti

casadioRAVENNA. Il Consiglio di Stato sospende la caccia ai daini nella pineta di Classe, ma l’emergenza – dice il presidente della Provincia, Claudio Casadio – rimane. «Non ho nulla contro i daini, ma per me la priorità è la sicurezza delle persone». La prima vera vittoria degli animalisti, che si erano visti bocciare il primo ricorso al Tar contro l’abbattimento di 67 daini nella pineta previsto da una delibera della Provincia, è arrivata lunedì sera, quando il Consiglio di Stato ha deciso di sospendere la selezione in attesa di entrare nel merito della questione, e quindi in attesa dell’udienza del 5 marzo prossimo. Per allora, però, sarà passato il fatidico 28 febbraio, termine ultimo per la selezione affidata ai cacciatori, come da calendario venatorio, e ad oggi sarebbero “solo” sei gli esemplari abbattuti e per la Provincia Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Ravenna. Stop alla caccia ai daini nella Pineta di Classe

febbraio 10, 2015 in Animalisti, TAR

daino2Roma, 10 febbraio 2015  – Stop alla caccia ai daini nella Pineta di Classe a sud di Ravenna. Il Consiglio di Stato in data 9 febbraio ha accolto l’istanza di misure cautelari ai sensi degli artt. 62 e 98, comma 1, c.p., presentata dagli avvocati Andrea Rizzato e Francesco Damiani per conto di Associazione Vittime della caccia, Animal Liberation ed Earth, supportate dall’Associazione CLAMA Ravenna onlus del Coordinamento “Viva i daini vivi della Pineta di Classe”.

“L’appello al Consiglio di Stato – spiegano le associazioni -si è reso necessario Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

CCT: doveroso ricorrere contro il Governo

febbraio 10, 2015 in ANUU, Arcicaccia, CCT, FIDC

Doveroso e improrogabile ricorrere contro il governo che ha chiuso anticipatamente la caccia: stop all’incompetenza, alla prepotenza e all’illegalità, garantire certezze per il futuro

logo cctLa Confederazione Cacciatori Toscani, cui aderiscono Federcaccia, Arcicaccia e Anuu, fa proprio il parere legale messo a disposizione da Federcaccia Nazionale e sottoscritto da tutte le associazioni venatorie; il parere mette in evidenza l’illegittimità dell’operato della Presidenza del Consiglio dei Ministri lo scorso 20 gennaio con la chiusura anticipata della caccia alla beccaccia, al tordo bottaccio e alla cesena.

Il parere è già stato inviato ai presidenti ed agli assessori competenti di tutte le regioni a supporto delle azioni che le regioni stesse, si auspica, vorranno adottare.

E’ comunque ferma intenzione della CCT utilizzare quel parere come base per ogni azione utile a censurare, davanti al TAR e in tutte sedi opportune, un comportamento Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Il TAR Toscana respinge il ricorso anticaccia

ottobre 24, 2013 in Arcicaccia, FIDC, TAR

Il calendario venatorio resta perfettamente integro

fidc_arciIl Tribunale Amministrativo Regionale della Toscana ha emesso, il 17 ottobre, l’ordinanza che respinge il ricorso di alcune organizzazioni anticaccia che chiedevano l’annullamento, previa sospensione immediata, delle parti del calendario venatorio che prevedono la caccia alla starna dal 15 settembre al 30 novembre e alla beccaccia fino al 20 gennaio.
Il ricorso, in pratica, chiedeva di vietare del tutto il prelievo della starna Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...

Siena: caccia cinghiale zone non vocate, Tar respinge istanza di 300 cacciatori

novembre 12, 2012 in TAR

La Provincia di Siena rende noto che nei giorni scorsi i giudici del Tar della Toscana hanno respinto la richiesta di sospensiva, avanzata da 300 cacciatori, della delibera adottata lo scorso settembre dalla Provincia di Siena che regola la caccia al cinghiale nelle zone non vocate (o bianche). “Allo stato attuale, almeno fino a quando non si svolgerà l’udienza sul merito del ricorso presentato,- dice la nota provinciale –  la caccia al cinghiale nelle zone bianche è consentita con le modalità fissate dal calendario venatorio ed è auspicabile l’impegno e il senso di responsabilità di tutti Leggi il resto di questa voce →

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...